perché il semplice saperlo è un seme; se il terreno è pronto una verità che lo incontra vi si annida e inizia a germogliare

Nel nome del Signore, Dio d’Israel, sia Michael alla mia destra, Gabriel alla mia sinistra, dinanzi a me Uriel, dietro a me Raphael.

E sopra la mia testa la divina presenza di Dio. (preghiera ebraica)

A cosa serve questo blog

Questo blog intende dare alcune informazioni accessibili a tutti su quelle forze che chiamiamo "angeli": entità descritte in tutte le tradizioni religiose e presenti nell'immaginario di tutte le culture, ma di cui quel che resta nell'immaginario collettivo pare estremamente povero e inadeguato a rappresentarle.
Per lo più gli "angeli" sono rappresentati, e immaginati, come creature leziose e frutto dell'immaginazione sdolcinata: niente di più lontano delle verità che si scoprono se si decide di andare a conoscerli.
Questo è vero sia dal punto di vista meramente culturale, cioè se guardiamo ad essi come entità immaginarie, sia da quello mistico: cioè se crediamo alla loro esistenza come entità reali.
Esistono innumerevoli pubblicazioni e studi seri su questi argomenti, che attingono al sapere mistico più autorevole: dai Veda alla Kabbalah ebraica e cristiana; e non sarà certo questo blog a dire qualcosa di nuovo, e tantomeno a fare qualcosa di meglio di quello che già esiste. Ma è ben difficile che una persona che non ha già un interesse specifico decida di andarli a consultare. Di solito ci si ferma alle trattazioni divulgative: che purtroppo sono in genere una quintessenza della melassa. L'augurio che faccio a me stessa è di non arenarmi lì, ma di riuscire a trasmettere almeno qualche intuizione fra quelle che hanno raggiunto anche me, potenziando le mie energie e trasformando la mia vita.
Il modo in cui intendo farlo è quello classico, cioè dando a ciascuno notizie specifiche sui PROPRI Angeli e Arcangeli, e cioè su:
1. il custode a cui la persona fu affidata in questa vita; e il suo avversario detto dell'Abisso,
2. l'Arcangelo che guida il Coro del suo Angelo Custode e - se è diverso da questi:
3. l'Arcangelo che esercita specifico influsso sulla sua decade di nascita,
4. infine, l'Arcangelo che, in associazione ai primi due, domina il Domicilio Zodiacale,
5. avendo a disposizione i ritratti di tutti gli angeli, ciascuno potrà poi consultare anche l'energia angelica, detta "della missione", che dominava nei 20 minuti in cui è avvenuta la sua nascita.
Si, è una sorta di Zodiaco mistico; credo anzi che tutta l'astrologia (disapprovata da diversi cabalisti!) sia sorellastra dell'Angelologia e discenda in buona parte da essa. 
Ciascuna di queste energie ha una particolare vibrazione che "informa" la nostra vita, nella vita in corso, in modo di predisporci a particolari esperienze evolutive, segnate da quel tipo di esperienza esistenziale. Ecco perché ogni TUO particolare Angelo (o Arcangelo) ha un particolare legame con TE, e un nesso specifico con il tuo percorso Karmico in questa vita: dunque ha cose da dirti e troverà da solo la sua strada. Con questo blog, io vorrei solo aiutarti a riconoscere prima la sua voce.
La mia idea personale è infine che la nostra Anima non abbia un solo Angelo Custode, ma entità custodi che cambiano a seconda dell'incarnazione che stiamo attraversando, in un ciclo in cui (penso) sperimentiamo tutte le diverse energie angeliche per innumerevoli volte.
Parlare di "energie" (anziché di entità personificate in modo troppo antropomorfo) non è casuale; mi pare anzi che sarebbe a tutti di grandissimo aiuto, per capire le influenze angeliche, conoscere il concetto di divenire come viene inteso nel Taoismo: e dunque quello della realtà come risultante dell'incessante trasmutarsi di energie dinamiche che, assumendo precise configurazioni, determinano gli eventi. L'esempio più noto di questa dinamica è rappresentato dai 64 esagrammi dell'I Ching, un antico sistema in cui la visione analogica delle cose riesce a leggere infinite implicazioni della realtà.
Infine, dice Gitta Mallasz che l'Angelo di ciascuno è la sua parte vivificante, mentre la nostra individualità incarnata è la sua parte vivificata. 

Questo discorso farebbe pensare che l'Angelo sia la nostra stessa Anima... Quella che, secondo Jung, è maschile se ci siamo incarnati come donne, e femminile se invece siamo nati uomini: quella parte che ci completa e ci contiene realizzando la perfezione androgina propria del soffio spirituale non creato, ma emanato direttamente da Dio. Quel soffio che è anche il nostro vero Sè, e che risvegliato porta alla consapevolezza dell'unità.. eccetera; ma qui ci stiamo dilungando troppo.
Tornando al legittimo dubbio, possiamo dire che, in un certo senso, l'Angelo è ANCHE la nostra Anima? Spaccare il capello in quattro non porta da nessuna parte. Io posso solo dire che per me l'Angelo è anche la nostra Anima ma non è la stessa cosa: le due energie non concidono ma si compenetrano e si attraversano, e per certi aspetti finiscono per sovrapporsi e confondersi, come suoni che vibrando insieme creano melodie.

6 commenti:

  1. Ho scoperto oggi il tuo blog, mi sembra molto ben fatto.. mi apre un mondo magico e vero allo stesso tempo, infondo dov'è il confine? Non c'è.. tutto è collegato, grazie. Buon Natale.
    Miriam

    RispondiElimina
  2. Mi piace tantissimo questo blog. Personalmente leggendo la parte che riguarda il mio Angelo Dani'yel mi ha aiutata tantissimo a comprendere certi aspetti della mia vita e anche a cambiare alcune dinamiche. soprattutto conoscendo l'opposto, ho capito il perchè di certi comportamenti. Sono grata per questo strumento che permette di conoscerci meglio attraverso le energie Angeliche.

    RispondiElimina
  3. grazie a voi, carissime - e a tutte/i voi che passate di qui.
    E' come coltivare un piccolo giardino, e vedere uccelli che si posano: senza di loro, che tristezza sarebbe?

    RispondiElimina
  4. cara violet, complimenti x il blog, son nata il 24 luglio alle 18.50, il mio angelo è nithaia, ora vorrei sapere chi è il reggente della mia ora e del mio giorno.ti ringrazio anticipatamente

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina